Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 ottobre 2014 7 05 /10 /ottobre /2014 20:36

a cura di Ninnj Di Stefano Busà

 

GIORGIA CATALANO nata a Ventimiglia (IM) nel 1971, ma vive da sempre a Torino con i suoi tre figli: Nicolò, Matteo e Simone.

Inizia a scrivere a tredici anni, ma solo nel 2010 comincia a condividere le sue emozioni e i suoi sentimenti attraverso l'espressione poetica e la narrazione breve.

Ha ricevuto segnalazioni e menzioni ed è stata premiata in diversi concorsi letterari e fotografici; è, spesso, membro di giuria.

Molte sue liriche sono incluse in antologie, agende e calendari e pubblicate su quotidiani, periodici locali e riviste letterarie on-line, anche internazionali.

Cinque sue poesie sono presenti nel libro d'Arte "I Sogni e le Stelle" (EGS Edizioni, 2011).

A fine 2012 è pubblicata la sua silloge poetica "Un Passaggio Verso le Emozioni" (Photocity Edizioni) e, nel 2013, il Libro d'Artista "Alle risposte, il tempo" (EGS Edizioni).

L'Autrice è presente, con altri autori, nell'opera di Emanuele Marcuccio  "Dipthycha. Anche questo foglio di vetro impazzito c'ispira...", (Photocity Edizioni, 2013) e nell'opera critico-antologica di Luciano Domenighini: "La lampada di Aladino", (Tracce Per la Meta Edizioni, 2014), ancora, nel volume "Diptycha 2", ideato e curato sempre da Marcuccio, che sarà a breve pubblicato, ed è stata inclusa nell'antologia "Amici di Marzia Carocci" edita sempre dalla casa editrice Tracce per la Meta; il ricavato delle vendite sarà devoluto alla Lega del Filo D'Oro che da cinquanta anni si occupa del miglioramento della qualità della vita di persone sordocieche e pluriminorate sensoriali.

Nel 2011 la intervista Emanuele Marcuccio, poeta ed aforista palermitano, su suggerimento dell'autrice Gioia Lomasti che cura un blog rivolto ad autori emergenti: "Vetrina delle emozioni" e, nello stesso anno, viene intervistata anche dalla poetessa e giornalista Luigia Sorrentino che le dedica uno spazio sul blog poetico di Rainews.

Intervistata anche da periodici locali torinesi e durante caffè e salotti letterari.

Lo street artist Opiemme (diversi i suoi interventi artistici nel Mondo) ha immortalato su marciapiedi di Torino, per il progetto di riqualificazione urbana: "Un fiume di parole", una lirica della Catalano, insieme ad autori quali, ad esempio, Saramago, Gibran e Gadda.

Ospitata e letta durante diverse trasmissioni radiofoniche: da "L'uomo della notte", condotta da Maurizio Costanzo su Radio Uno, a "Love, Peace and Bike" curata e condotta dal poeta Enrico Pietrangeli su Radio Deli (Roma), a "Musica e Parole" ideata e condotta da Tony Esposito sulla web radio belga Radio Napoli Emme Live, a "Dimensione Autore", programma ideato e condotto dagli autori Laura Scaramozzino e Giorgio Milanese, su Radio Italia Uno.

E proprio con lo stesso Milanese è ideatrice e conduttrice, sempre su Radio Italia Uno, della trasmissione "L'Isola che non c'è", volta a promuovere autori emergenti.

E' fiduciaria della sezione di Torino dell'associazione "Il Club dei Cento", presieduta dallo stesso Milanese, che conta una sessantina di autori tra i quali la scrittrice ed attrice Margherita Fumero e il noto giallista e giornalista torinese Mario Barbero. Cura anche, per l'associazione, il marketing e le pubbliche relazioni.

Collabora, inoltre, con altre associazioni culturali cittadine e non soltanto, rendendosi disponibile come organizzatrice di eventi e conduttrice.

La Catalano è anche recensionista e curatrice editoriale. Instancabile, ha ancora molti progetti nel cassetto che, prestissimo, ci farà conoscere.

 

A TE, POESIA

Fedele compagna dei miei, mali

generosa ascoltatrice dei miei silenzi,

mi conduci là dove vi è respiro,

dove la notte s’illumina a giorno.

Mia speranza, in te vivo per il mio domani,

per respirar profumo di freschi nettari

d’alberi in fiore.

Dalla tua pianta colgo

immagine di me stessa,

dalle tue radici

la mia stessa essenza.

Vivo per te,

per la gioia che m’offri,

vivo per l’ombre del sole

a mezzodì.

Vivo per questa vita,

per i figli miei.

Vivo con te,

sempre eterna Poesia.


Giorgia Catalano


Tratta dalla raccolta:
"UN PASSAGGIO VERSO LE EMOZIONI"
2012, Photocity edizioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RIPENSO

25 settembre 2010

Ripenso a gesti, ironie,

scherzose malinconie.

Rubo i miei stessi pensieri

per lavarli dalla tristezza,

per stenderli al caldo sole.

Così, odorosi di bucato,

li indosserò come abito nuovo.

 

© Giorgia Catalano

dalla raccolta: "Un Passaggio Verso le Emozioni"

 

Silenzi

 

Mi nutro di silenzi,

di lunghi silenzi.

S'attardano i pensieri

nella notte

come magia in un castello 

fatato.

E dolce è la mia musica

sovrana e soave,

che tenue, a passi lenti

m'accompagna.

 

 

 

 

 

Condividi post

Repost 0

commenti

Salvatore Ambrosino 06/01/2015 20:28

Tutte scritte con maestria Poetica. Complimenti