Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
12 luglio 2014 6 12 /07 /luglio /2014 18:27

N. DI STEFANO BUSA': "LA POETICA DI ROBERTO MAGGIANI"



Ninnj Di Stefano Busà collaboratrice di Lèucade
La poetica di Roberto Maggiani
(a cura di Ninnj Di Stefano Busà)
Roberto Maggiani è già un veterano della poesia, e credo che sappia modulare la parola con sottile ironia e accenti e ritmi, ricreare attraverso una straordinaria sapienza sillabe e sintagmi, immagini, figure e visioni che rinnovino il senso profondo dell’esperienza lirica.
Trovo come motivo di fondo della sua poetica, una gioia sorretta da chiaroscuri che insolitamente elabora e infittisce episodi di ferite, per poi pacificarsi e placarsi nell’onda del canto, che via via si snoda, attraverso effetti variegati, in immagini d’alba, in luce trasfigurativa, in presenza di allegorie, di metafore ben individuate e felicemente risolte. E’ un dire fluido e versatile il linguaggio di Roberto Maggiani.
Vi si stende una modena tecnica scrittoria, evidenziandosi per compensazioni e consolazioni, un rinnovarsi continuo dell’essere, un’ansia  di vita che trova il suo punto fermo nel verso rapido e musicale, nel significante che numinosamente lo evoca e lo differenzia da tanta poesia banale.
Roberto Maggiani, inoltre, rappresenta la natura, i paesaggi, gli sfondi come toccati dalla grazia delle stagioni e da un’intensa forza maieutica di penetrazione e di autocontrollo, nel senso di una varietà e verità non occasionali, ma coerenti alla stessa scansione del linguaggio, legato, tuttavia, alle sue rappresentazioni liriche da un senso di vigore intellettuale, ad un’orchestrazione di strumenti fonici che ne determinano la fluidità e le ragioni fondamentali del suo porsi in poesia. Una voce chiara e nitida, non compromessa da sterili espedienti sperimentalistici ad oltranza, che sa volare alto nel solco della tradizione, sperimentando, anche, note moderne. In questo sta proprio la novità, e non certo nell’allineamento ad un “minimalismo” riduttivo e inconcludente di tanta poesia più mistificatoria e insulsa che certamente cadrà nel dimenticatoio.
                                                                       

                                 Ninnj Di Stefano Busà

Condividi post

Repost 0
Published by Volapoesia - in Recensioni
scrivi un commento

commenti