Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
22 novembre 2010 1 22 /11 /novembre /2010 14:33

di Ninnj Di Stefano Busà

 

INGREDIENTI: 800 gr. di telline (anche surgelate), 1 scatola di polpa di pomodori, 2 ciuffetti di prezzemolo, alcuni rametti di finocchietto selvatico, 1 scalogno, 1 spicchio d'aglio, 1 vasetto di yogurt neutro magro, 1 bicchierino scarso di Cointreau, olio extravergine di oliva, sale e pepe.

 

Lavate con cura molto bene le telline, eliminate l'eventuake sabbia o i residui. Fate rosolare in un tegame antiaderente con un goccio d'olio lo scalogno con il finocchio selvatico le telline, lo spicchio d'aglio schiacciato, (che poi toglierete), mescolando bene per fare insaporire al soffritto. Spruzzate con il Cointreau e fatelo evaporare. Aggungete la polpa di pomodori e fate cuocere per 10 minuti, aggiustate di sale e pepe. Quasi a fine cottura versate lo yogurt. Spolverate con un trito finissimo di prezzemolo e servite la vellutata caldissima in ciotole singole.

Repost 0
Published by VolaPoesia - in Zuppe
scrivi un commento
22 novembre 2010 1 22 /11 /novembre /2010 14:12

di Ninnj Di Stefano Busà    CONTORNO O ANTIPASTO

 

INGREDIENTI: 500 gr. di cipolline novelle, 300 gr. di fave (surgelate), 1 scalogno, 100 gr. di gorgonzola dolce, 100 gr. di taleggio, 3 ciuffetti di prezzemolo, alcuni fili di erba cipollina, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, olio extravergine di oliva, sale e pepe.

 

Sbucciate le cipolline, eliminate la prima e la seconda buccia, ungete appena appena con un filo d'olio una padella antiaderente e fatevi saltare le cipolline. Quando sono gratinate da ambo le parti. Toglietele e mettetele da parte. In un tegame con 2 cucchiai d'olio, fate appassire lo scalogno, versatevi le fave scongelate e mettete un mestolo di brodo vegetale o acqua. Lasciate cuocere per 15 minuti, fatele raffreddare un po'. Versate nel mixer e frullate insieme al gorgonzola e al taleggio fatti a piccoli pezzetti, al prezzemollo e all'erba cipollina, aggiustate di sale e pepe. Il composto deve risultare una salsa densa:. Stendetela su un vassoio, contornate con tutte le cipolline e servite, dopo aver irrorato con un filino d'olio buono e un'abbondante spolverata di parmigiano grattugiato..   

Repost 0
Published by VolaPoesia - in Contorni
scrivi un commento
21 novembre 2010 7 21 /11 /novembre /2010 18:56

di Ninnj Di Stefano Busà

 

NON SI PUO' IMMAGINARE UN ANTIPASTO PIU RAFFINATO E DI OTTIMO ABBINAMENTO, SE NON SI E' GUSTATI IN TUTTA LA LORO RICCA E SUPREMA RAFFINATEZZA  QUESTI CROSTACEI FATTI ALLA MIA MANIERA.

 

INGREDIENTI: 12 gamberoni freschissimi, 500 gr. di fragole, 3 cucchiai di Grand Marnier, 4 cucchiai di aceto balsamico, 25 gr. di ottimo caviale.

 

Lavate ripetutamente e pulite i gamberoni sotto acqua corrente. Metteteli in una larga padella antiaderente, irrorate con il Grand Marnier e fatelo evaporare, cuocendo i crostacei per 5 minuti a  fiamma vivace. Fateli saltare da tutte le parti. Lavate le fragole, tagliatele a metà e sistematele nel fondo di 4 coppe individuali. Sistematevi sopra i gamberoni e cospargete con il caviale. Spruzzate  sulla superficie di ogni coppa l'aceto balsamico e servite. Questo piatto ha bisogno di un vino eccellente come il Picolit.

Repost 0
Published by VolaPoesia - in Antipasti
scrivi un commento
19 novembre 2010 5 19 /11 /novembre /2010 13:52

di Ninnj Di Stefano Busà

 

INGREDIENTI: 8 seppie grandi (10 se medie), 2 tuorli d'uovo, 2 cucchiai di mandorle pelate, olio extravergine di oliva, sale e pepe.

 

Pulite le seppie, eliminate l'osso bianco e lavatele sotto acqua corrente, asciugatele su un telo. Aprite a libro i cappucci delle seppie e battetele col pestacarne delicatamente per appiattirle. Sbattete i tuorli, immergeteli dentro. Tritate le mandorle finemente. Estraete le seppie dall'uovo e impanatele con le mandorle, facendovi aderire bene la panatura con le mani. Fateli gratinare in una graticola elettrica, 5 minuti per ogni lato. Condite con ottimo olio di oliva e sale. Spruzzate sopra alcune gocce di succo di limone e servite caldo. Ottimo vino un Merlara Bianco.

Repost 0
Published by VolaPoesia - in Secondi di pesce
scrivi un commento
19 novembre 2010 5 19 /11 /novembre /2010 13:39

di Ninnj Di Stefano Busà

 

INGREDIENTI: 600 gr. di salsiccia piccante, di grosso diametro, 2 spicchi d'aglio, erbe aromatiche: (salvia, rosmarino, timo, erba cipollina, maggiorana), 3 cucchiai di Sambuca, olio extravergine di oliva.

 

Tagliate a tocchi abbastanza spessi la salsiccia, fatela rosolare in una padella antiaderente, senza alcun condimento aggiunto. Rigiratela spesso finché risulti croccante e dorata. Fate perdere l'unto in eccesso su carta assorbente da cucina. Nella stessa padella mettete ora tutte le erbe aromatiche tritate finissime, l'aglio schiacciato e fate rosolare con un cucchiaio d'olio il soffritto d'erbe. Versatevi i tocchi di salsiccia e irrorate con la Sambuca. Fatela evaporare. Servite caldo.

Repost 0
Published by VolaPoesia - in Secondi di carne
scrivi un commento
19 novembre 2010 5 19 /11 /novembre /2010 13:19

di Ninnj Di Stefano Busà

 

INGREDIENTI: 4 platesse sfilettae e pulite da 150 gr. ciascuna, 2 arance non trattate, 2 cucchiai scarsi di Amido di Mais, 1 scalogno, 2 prese di peperoncino piccante, olio extravergine di oliva, 2 cucchiai di Grand Marnier, 1 noce di burro, sale e pepe.

 

Fate appassire lo scalogno tritato finemente in una padella antiaderente con 3 cucchiai d'lio, aggiungete i filetti di platessa lavati e asciugati, fateli cuocere per alcuni minuti da ambo le parti, sfumateli con un goccio di Grand Marnier e fate evaporare. Preparate la salsa all'arancia: spremete il succo delle 2 arance in un pentolino col burro sciolto, fate addensare il composto con 2 cucchiai scarsi di amido di mais, mescolate continuamente per evitare grumi e fate addensare la salsa per 10 minuti. Trasferite i filetti di platessa in un piatto di portata, copriteli con la salsa preparata e servite. Vino consigliato un Vermentino di Luni.

Repost 0
Published by VolaPoesia - in Secondi di pesce
scrivi un commento
19 novembre 2010 5 19 /11 /novembre /2010 12:45

di Ninnj Di Stefano Busà

 

INGREDIENTI: 300 gr. di reginette, 1 scatola di sarde sott'olio, 2 cucchiai di uvetta sultanina, 1 cucchiaio di pinoli, 2 spicchi d'aglio, 2 foglie di salvia, 2 ciuffetti di prezzemolo, mezzo peperoncino piccante, 1 bicchierino di Marsala, 40 gr. di olive nere, 4 pomodorini ciliegini, 50 gr. di pecorino grattugiato, olio extravergine di oliva, sale e pepe.

 

Intanto che aspettate il bollore dell'acqua salataper lessare la pasta, mettete in ammollo nel Marsala l'uva sultanina. Fate appassire l'aglio tagliato sottile a rendelline con la salvia, quando è rosolato (non bruciato), aggiungete i pinoli, l'uva strizzata e asciugata  e infine le sarde sgocciolate dal loro olio di conservazione. Scolate al dente le reginette, versatele nel condimento e fatele saltare  per qualche minuto in padella. Trasferite in un vassoio, spolverizzate con abbondante pecorino grattugiato e un trito finissimo di prezzemolo. Vino consigliato un Castel del Monte Bianco. 

 

Repost 0
Published by VolaPoesia - in Primi piatti
scrivi un commento
18 novembre 2010 4 18 /11 /novembre /2010 18:29

di Ninnj Di Stefano Busà

 

INGREDIENTI: 250 gr. di ricotta affumicata, 50 gr. di uvetta sultanina, 1 cipolla, 40 gr. di pinoli, 6 uova, 1 grattatina abbondante di noce moscata, 2 pizzichi abbondanti di cannella, 1 bicchierino di Marsala, 1 noce di burro, sale.

 

Mettete in ammollo nel Marsala l'uva sultanina. In una padella antiaderente con il burro disciolto fate appassire la cipolla, unite la ricotta affumicata tagliata a fettine o sbriciolata, aggiungete la cannella, la noce moscata, i pinoli tostati, l'uva sgocciolata e ben asciugata. Mescolate bene. Versatevi tutte le uova leggermente sbattuti con una puntina di sale e fatela rosolare da un lato per alcuni minuti. Rigirate la frittata dall'altro lato aiutandovi con un piatto. Quando è ben rosolata da entrambi i lati, servitela calda in un piatto di portata porzionata a spicchi. Abbinate un Pignoletto dei Colli Bolognesi. 

Repost 0
Published by VolaPoesia - in Piatti sfiziosi
scrivi un commento
18 novembre 2010 4 18 /11 /novembre /2010 18:07

di Ninnj Di Stefano Busà

 

INGREDIENTI: 2 petti di pollo, 100 gr. di formaggio Montasio, un vasetto di yogurt cremoso neutro, 2 cucchiai di farina, 1 carota, 1 mazzetto di radicchio, 1 pera matura ma soda, 2 cucchiai di senape dolce, olio extravergine di oliva, 2 ciuffetti di maggiorana, 1 bicchierino di Cognac, 2 cucchiai di succo di limone, 50 gr. di olive nere snocciolate, sale e pepe.

 

Ungete una padella antiaderente con 1 cucchiaio d'olio, infarinate i petti di pollo tagliati a straccetti e fateli saltare in padella per alcuni minuti insieme alle carota prima scorticata e  grattugiata con la grattugia a fori larghi, salate e pepate, irrorate con il Cognac e fatelo sfumare. In una insalatiera emulsionate la senape con lo yogurt, la maggiorana tritata finemente. Affettate la pera tagliatela a julienne (non troppo sottile). Riunite tutti gli ingredienti in una insalatiera, prima ponete la rucola irrorata con il succo di limone e un filo d'olio, aggiungete gli straccetti di carne, il Moltasio tagliato a cubetti, la pera, le olive. Condite con l'emulsione alla senape e mescolate bene tutti gli elementi. Servite abbinando al piatto un vino eccellente come il Traminer Aromatico Bianco.

Repost 0
Published by VolaPoesia - in Piatti sfiziosi
scrivi un commento
18 novembre 2010 4 18 /11 /novembre /2010 15:40

di Ninnj Di Stefano Busà

 

INGREDIENTI: 2 trote salmonate grosse da circa 350 gr. ciascuna, 1 bicchiere abbondante di latte, 1 scalogno, 1 stecca di cannella, una grattatina abbondante di noce moscata, 50 gr. di uva sultanina, 2 cucchiai di Brandy, 50 gr. di burro, sale e pepe.

 

Pulite  ed eviscerate le trote, escludete le teste, Tagliatele a tranci spessi 2 dita, lavatele abbondantemente sotto acqua corrente, asciugatele su un telo. Mettete in ammollo nel liquore l'uva sultanina per 10 minuti. In una padella antiaderente fate sciogliere il burro e ammorbidire lo scalogno tritato finemente, unite i tranci di pesce, e fateli rosolare qualche secondo nel soffritto. Versatevi il latte, la stecca di cannella, la noce moscata, l'uva sultanina sgocciolata e strizzata, il sale e il pepe. Fate cuocere, finché il pesce risulti morbido e si sia prosciugato e rappreso tutto il latte. Eliminate la stecca di vaniglia. Spegnete la fiamma. Versate in un piatto di portata e servte con una spolverata di pepe nero macinato. Ottimo vino da abbinamento il Pinot Grigio

 

 

Repost 0
Published by VolaPoesia - in Secondi di pesce
scrivi un commento